In milza meccanismo sale-ipertensione

Scoperto un meccanismo che lega il sale all'ipertensione, nella milza la chiave dell'interazione. È emerso da uno studio dei ricercatori dell'Irccs 'Neuromed' di Pozzilli. Un meccanismo complesso, a cavallo tra sistema nervoso e sistema immunitario. Lo studio - fanno sapere dal Neuromed - apre alla possibilità di sviluppare farmaci innovativi contro uno dei principali problemi di salute pubblica a livello mondiale. La ricerca si basa su precedenti lavori pubblicati dal Dipartimento Angiocardioneurologia e medicina Traslazionale in cui veniva dimostrato il ruolo dei linfociti T presenti nella milza. Queste cellule, una volta attivate, si liberano nel sangue e migrano verso gli organi che tipicamente vengono colpiti dall'ipertensione. In questo modo contribuiscono sia a creare la condizione ipertensiva, sia a causare i relativi danni. Il processo di attivazione dei linfociti T, è stato dimostrato, si svolge sotto il controllo del sistema nervoso simpatico.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CasertaFocus
  2. CasertaFocus
  3. Il Mattino
  4. Stabia Channel
  5. Stabia Channel

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Giano Vetusto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...